“L’io cercato è la fragilità dei nostri tempi”

 Parto dall’esistenza che impone un viaggio duplice dentro e fuori per conoscere il bene ed il male che ciascuno di noi definisce , affermare la propria coscienza e obbedire ad essa come autonomia della propria relatività. Le relazioni pongono domande che continuano nella conoscenza degli altri come scene centrali di un film ma c’è un vizio di fondo che contempla già la fine: è la morte come angelo custode che può arrivare in qualsiasi momento tagliando il filo ma è lei l’unica che sà il senso di quel filo; la vita inizia dalla fine perchè è solo da lì che comincia il senso stesso della vita.
L’anima si sceglie  si acquista nella matura consapevolezza è la concezione che ognuno ha della vita.@

di Cresy Crescenza Caradonna
"Da Venere nasce l'amore, 
da Eros nasce il desiderio 
che nè determina la vitalità"
Cresy

Glitter2016927 ottobre 2013 @