Ricerca

My little poetry by Cresy Crescenza

RESPIRO L'ANIMA

Mese

marzo 2019

“Mi chiamo Maria”

Cresy Crescenza Caradonna : I bestseller dell’autrice

COMUNICATO: COLLETTIVA DI LIBERI ARTISTI,COLONNATO DEL PALAZZO DELLA CITTA’ METROPOLITANA DI BARI

CRESCENZA CARADONNA'S BLOG

COMUNICATO

Inaugurazione Mostra
COLLETTIVA DI LIBERI ARTISTI da sinistra a destra: dott.Angela Boggia, dott. Maria Catalano, Presidente all’ Assessorato alla Cultura cittadino dott Giuseppe Cascella, dir. Crescenza Caradonna scrittrice poetessa, dott.
Rosa Grazioso Ente Cultura Bari

ARTISTI CON ME
COLLETTIVA DI LIBERI ARTISTI
PITTORI – SCULTORI – POETI – SCRITTORI
VERNACOLISTI – FOTOGRAFI
COLONNATO DEL PALAZZO DELLA CITTA’ METROPOLITANA DI BARI
26 MARZO – 2 APRILE 2019

Una Collettiva nata tra artisti vari che si è presentata, ieri al
pubblico nella stupenda ambientazione del Colonnato della citta’
Metropolitana di Bari (ex Provincia).

Dal 26 marzo al 2 aprile, 30 tra artisti e fotografi, ed alcuni
Poeti, scrittori e vernacolisti, Stanno dando vita ad un vero evento,
variegato e vivace , privo di canoni prestabiliti.
Da sempre gli artisti vivono in un mondo a parte, non hanno paletti, né
convenzioni, solo aggregazioni, cosi come nelle storiche scuole o
botteghe.

E’…

View original post 330 altre parole

“Occhi color di cielo”

"Occhi color di cielo" Occhi color di cielo tu piccina mia ti abbraccio ti riabbraccio nel profondo blu sei l’amore l’universo mio occhi azzurri tu piccina mia. Quanto amore ti darò quanto sole tu vedrai quanti baci tu avrai dolce... Continue Reading →

Premio nazionale di Letteratura e Teatro NICOLA MARTUCCI-CITTÀ DI VALENZANO EDIZIONE 2019

PENSIERI E RIFLESSIONI

"Le verità che contano, i grandi principi, alla fine, restano sempre due o tre. Sono quelli che ti ha insegnato tua madre da bambino." Enzo Biagi

La rosa e la spina

CRESCENZA CARADONNA'S BLOG

La rosa e la spina
(La leggenda immaginaria)

Una mattina di maggio
lì tra le rose, un raggio di sole,
fece capolino
senza trovare uno spiraglio
di bellezza cercata e… spirò tra le spine!

Una spina urlò al vento
il suo dolore per non aver accolto il caldo giallo raggio
e da quel giorno si propose che nessuno l’avrebbe più ferita
neanche la mano di un’innamorato
che ne avrebbe colto la rosa per amore di un cuore.

La rosa si vestì di spine
le spine si rivestirono di dolore
che tutti avrebbero provato nel cogliere il fiore;

amore è quella spina che stilla una goccia di sangue
amore è quella rosa vellutata che muta l’anima

amore senza spine
mai più rosso
mai più spine.

( Narrazione frutto di immaginazione)
di Cresy Crescenza Caradonna

View original post

Crea un sito web o un blog su WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: