C’ERA UNA VOLTA… “UN RE!”

Le avventure di Pinocchio” di Carlo Collodi rappresentano ancora oggi un classico della letteratura per ragazzi: peripezie del burattino, continuamente in bilico fra la voglia di divertirsi  e il desiderio di diventare “un ragazzino perbene“. Un calcolo delle copie di Pinocchio vendute in Italia e nel mondo è impossibile, anche perché i diritti d’autore caddero nel 1940, e a partire da quella data chiunque poté riprodurre liberamente l’opera di Collodi. Una ricerca degli anni settanta condotta da Luigi Santucci annoverava 220 traduzioni in altrettante lingue.



CARLO COLLODI

Il babbo di Pinocchio… non è Geppetto!

Cosa vi dice il nome Carlo Lorenzini? Poco o niente? Tranquilli: vi dirà sicuramente molto di più quello di Carlo Collodi. Il babbo di Pinocchio, diventato stranoto con il suo pseudonimo Collodi appunto si chiamava in realtà Lorenzini.